Meem Communication in una visita all’area all’Asia Pacifica (APAC) stringe contatti con diversi players nel settore del Halal. A partire dall’evento programmato a Giacarta (Indonesia), Halal Indonesia Expo, in cui ha potuto incontrare le diverse aziende della regione e constatare il grande interesse per il mercato Europeo in materia di Halal.

L’Expo dedicata completamente ai prodotti e servizi halal, in specifico Food & Beverage e Turismo, ha visto la partecipazione di diverse aziende produttrici locali e provenienti da diversi paesi della regione. I prodotti più diffusi sono il caffé e il tè, ma non mancano altri prodotti locali come i noodles, pesce e dolci. Il Turismo Muslim Friendly è molto sentito nell’area e vede diversi gruppi partire dall’Indonesia verso l’Europa che però riscontrano grandi difficoltà nell’individuare luoghi Muslim Friendly o Halal.

Spostandosi nell’area dell’Asia Pacifica in Singapore ci si trova dinnanzi ad una realtà completamente diversa. Il Singapore risulta essere uno  dei paesi più all’avanguardia della Regione; e nonostante la comunità islamica locale rappresenti una piccola minoranza, il governo singaporese è molto attento affinché la maggior parte del cibo prodotto o che entra in Singapore  (ma anche le attività di ristorazione) abbiano tutti il certificato halal. Infatti, sia in Singapore che in Indonesia e Malesia, esiste un solo ente certificatore governativo (MUI) e che severamente controlla i processi di certificazione Halal.

Meem nella regione ha avuto l’onore di poter stringere relazioni con diversi importanti attori come l’UWHD (United World Halal Development), The SuChi Group, Hao Halal Hub, WhatsHalal e altri importanti player del Paese. Il paese offre grandi opportunità e si prospetta essere un grande HUB assieme alla Malesia per il mercato del Halal.

Kuala Lumpur (Malesia) invece, comunemente detta KL, è senza dubbio quella che ha, da sempre, avuto il primato sulla produzione del Halal. Una comunità islamica appena sopra la metà della popolazione che convive assieme a diverse altre fedi e religioni in maniera sana ed equilibrata. Il governo ha messo a disposizione delle varie aziende produttrici molti incubatori e servizi di supporto per la promozione della produzione locale. Anche qui, Meem Communication, ha avuto modo di poter stringere forti legami con diversi attori come l’HDC (ente governativo) e aziende produttrici locali, le quali sono sempre molto più interessati ad arrivare all’Europa.

Meem Communication lavora affinché queste relazioni tra le due regioni asiatica ed europea possano crescere al fine di aprire nuovi canali di interscambio del know-how e di prodotti e servizi utili ai due mercati. Da una parte il made in Italy, marchio di sicurezza e di qualità e dall’altra l’esperienza e i prodotti locali asiatici severamente certificati e testati per i halal consumers.